domenica 14 febbraio 2016

Recensione LG Nexus 5X (Android 6.0.1 Marshmallow)




Come promesso negli scorsi giorni ecco la mia recensione del Nexus 5X, smartphone che ho acquistato per rimpiazzare il Samsung Galaxy Note 4. L'aver utilizzato un top di gamma completo come il Galaxy Note 4 mi porterà ad essere molto severo nei giudizi in alcuni dei 10 punti, ma questo vi permetterà di avere le idee più chiare in caso di un eventuale acquisto.

Come ripeto in tutte le mie recensioni, qui non troverete un'analisi delle specifiche tecniche, test di benchmark e simili. Per queste cose potete tranquillamente cercare "Nexus 5 ita" su Youtube e troverete le recensioni di tutti i principali blog tecnologici italiani. Nelle mie recensioni troverete l'esperienza d'uso del sottoscritto, ossia un blogger che fa un uso intenso dello smartphone e che soprattutto LO USA PER UTILIZZO QUOTIDIANO e non solo quei 4-5 giorni per la recensione.


LG NEXUS 5X può essere acquistato qui:



Come fatto anche con i miei precedenti Galaxy Note 4, Asus Zenfone 2 Laser e Motorola Moto X, seguirò lo stesso schema anche con LG Nexus 5X. Cominciamo:


Design, Dimensioni e peso

Il design non è male. Onestamente dal vivo le cornici non sembrano così male ottimizzate come sembra nelle foto anche se è evidente che ci sia uno spreco di spazio, non ai livelli di HTC ovviamente, ma un cm sopra, uno sotto e i tast softtouch a schermo sacrificano spazio al display.

Per quanto riguarda le dimensioni devo dire che dopo Galaxy Note 3 Neo e Galaxy Note 4, quando ho preso in mano il Nexus 5X mi è parso di impugnare un giocattolo. Si usa benissimo con una sola mano (anche se in realtà con delle manovre assurde ero riuscito ad utilizzare con una sola mano anche il Note 4, senza la modalità apposita, quindi forse non faccio testo) ed è leggero, molto leggero. Forse uno degli smartphone più leggeri che io abbia mai provato negli ultimi anni, non solo da tenere in mano ma anche nelle tasche dei pantaloni o della giacca. Mi ritengo soddisfatto pienamente in questi punto ad eccezione delle cornici che sacrificano troppo spazio in altezza.

Voto: 7

Materiali

Questo sarà il voto più basso di tutta la recensione perché provengo da un Galaxy Note 4 e come dicevo nel punto precedente, sono passato da un phablet di fascia alta ad un "giocattolino". Il retro dello smartphone è il normale policarbonato, oltretutto abbastanza scivoloso e sensibile alle impronte (nella colorazione nera almeno).

Il display è la cosa che più mi manca del Galaxy Note 4. Qui abbiamo un pannello IPS con dei buoni colori ma c'è una saturazione del giallo abbastanza pronunciata. In realtà preso singolarmente sembra un ottimo display, ma basta confrontarlo con qualsiasi altro smartphone (sia con display IPS che Amoled) per rendersi conto di questo difetto. La cosa strana è che nella riproduzione multimediale il fenomeno sembra svanire con colori molto fedeli alla realtà. Essendo un IPS poi ci sono i soliti problemi degli angoli di visione e dei colori che virano ma è un buon IPS.

Non mi piace però il fatto che il display trattenga molto le ditate nonostante la presenza di un trattamento oleofobico. Ok, indubbiamente dopo mesi di utilizzo del Galaxy Note 4 che è uno dei migliori display presenti sul mercato il mio giudizio è molto severo, forse anche troppo. Per farla breve, se volete un super display non scegliete il Nexus 5X.

Per chi non conoscesse il mio stile delle recensioni, in questa sezione parlo anche delle caratteristiche tecniche legate a processore e memorie. Lo Snapdragon 808 abbinato a 2 GB di memoria RAM garantiscono un ottimo rendimento e non si sente mai l'esigenza di 1 GB in più di RAM.

Ma tutto deve essere analizzato alla luce del prezzo di vendita e per quello che costa il display di buona qualità (ma non ottima), soli 2 GB di RAM e un processore Qualcomm Snapdragon 808 che comunque non è il più potente in circolazione ed una sensazione in mano abbastanza "cheap" non sono cose accettabili in uno smartphone che è stato messo in vendita a 479 euro al day one. E questo senza contare i soli 16 GB di storage e i ben 50 euro in più per il passaggio a soli 32 GB.

Voto: 5 




LG NEXUS 5X può essere acquistato qui:





Audio

L'audio mi è parso soddisfacente sia in chiamata che in riproduzione multimediale e anche con l'uso delle cuffie bluetooth (utilizzo gli auricolari wireless Victsing Robin Bluetooth 4.0) non ho mai riscontrato problemi. L'audio è potente. La presenza dello speaker frontale ovviamente garantisce di non perdervi le notifiche, che comunque sono visibili grazie ad un led di notifica che troviamo proprio all'interno dello speaker. La qualità del vivavocemi sembra nella media. 

Voto: 7





Fluidità

Ho cambiato in questi ultimi 5 anni tantissimi smartphone ma la fluidità che si ha con uno smartphone Nexus è qualcosa che non troviamo su altri dispositivi. Attenzione: non parlo della velocità di apertura delle applicazioni (dove più che la RAM c'entra la potenza del processore) ma del multitasking e da come ci si sposta velocemente da un'app all'altra. Il Nexus 5X ha soli 2 GB di RAM ma ha una fluidità che non avevo con il Galaxy Note 4. C'è poco da fare: Android stock vince sempre sulle interfacce personalizzate.



Voto: 10

Autonomia

Qui devo lasciar parlare gli screenshot che mostrano i primi tre cicli di carica perché altrimenti non mi credereste. Mai vista una cosa simile con una batteria da soli 2700 mAh. Ho ottenuto dei risultati simili con il mio vecchio Galaxy Note 3 Neo ma aveva un display solo HD, una batteria da 3000 mAh ed un processore poco energivoro. Indubbiamente qui siamo al 10 e lode considerato il mio uso stress e che in tre giorni l'ho utilizzato sia in modalità Wifi che 3G, sia a casa che fuori casa, sia per uso lavorativo che multimediale ma in ogni caso si arriva a sera inoltrata con 4-5 ore di display attivo e io uso sempre il display alla massima luminosità.



  • 1° ciclo di carica


  • 2° ciclo di carica



  • 3° ciclo di carica



Voto: 10


LG NEXUS 5X può essere acquistato qui:




Sistema operativo e interfaccia 

Dopo aver venduto il mio vecchio Galaxy Nexus mi è mancata la possibilità di avere a bordo sempre l'ultima versione di Android e dato che Samsung dorme vistosamente da questo punto di vista, per avere Android 6.0.1 Marshmallow a bordo la soluzione è una sola: l'acquisto di un Nexus. Indubbiamente Nexus significa Android stock quindi software leggero, sempre aggiornato e privo di bloatware. Dovrebbero essere tutti così.

Voto: 10


Applicazioni di sistema

Che meraviglia: non c'è quasi niente di preinstallato. Nemmeno Facebook e Messenger. Anzi, mancano anche alcune delle Google Apps. Quello che volete lo installate voi a mano. E qui siamo anni luce davanti ad Asus e Samsung che ci riempiono gli smartphone di applicazioni più o meno desiderate.

Voto: 10

Connettività

Ok, lo so. Ho dato già troppi 10 fino ad ora in  questa recensione ma dovrò darlo anche in questa sezione. Onestamente al Nexus 5X manca solo un sensore ad infrarossi. Ricezione dati in 3G e Wifi eccellente. Ottimo il bluetooth con gli auricolari wireless (gli stessi che mettevano in crisi il mio vecchio tablet LG G Pad 8.3 o il mio Galaxy Note 4). Ma il 10 è dovuto principalmente al fatto che nelle stesse zone dove con il mio Note 4 era un costante switch fra rete 3G/H/H+ rendendo la navigazione impossibile, con il Nexus 5X la navigazione è sempre fluida e costante. Lo avete capito...


Voto: 10






LG NEXUS 5X può essere acquistato qui:




Dotazione di sistema



Dopo i tanti 10 ora arriva uno dei voti più bassi di tutta le recensione. Impossibile pagare 479 euro per uno smartphone che viene fornito senza cuffie, con una porta USB Type-C e senza un cavo per il PC. Sembra che Google abbia iniziato a fornirlo sul Play Store Devices, ma io l'ho comprato su Privip e mi è arrivato solo con il cavo Type C - Type C rendendo impossibile il collegamento con il PC. Ho dovuto comprare su Amazon tutta la cavetteria del caso. E a dirla tutta non ho trovato nemmeno il buono dei 90 giorni di prova gratuita di Play Music. Non ci siamo.

Una scatola con solo smartphone, caricabatterie con il cavo di cui sopra, l'inutile modulistica e senza nemmeno la pellicola preapplicata (oltretutto su un display che trattiene le impronte) e cuffie standard da 3 euro potrebbe passare su smartphone da 100 euro o meno (come il mio Homtom HT7) ma non lo accetto su uno smartphone da 479 euro. Google bocciata!

Voto: 4

Prezzo 

479 euro per la versione da 16 GB e 529 euro per quella da 32 GB al day one. Pazzi senza appello. In questi giorni il prezzo sul Play Store è sceso a 349 euro per la versione da 16 e 399 per quella da 32 GB ma a quanto pare dopo le festività il prezzo salirà nuovamente al di sopra dei 400 euro.

Io l'ho comprato da Privip con garanzia europea a 309 euro, ma online la versione da 16 GB si trova difficilmente al di sotto dei 330 euro mentre quella da 32 GB si assesta sui 360/370 euro con garanzia europea ed oltre i 400 euro per la versione da 32 GB.

Insomma, nonostante il calo di prezzo rispetto al day one, il Nexus 5X è uno smartphone molto costoso. Per il mio tipo di utilizzo è uno smartphone perfetto ma a circa 350 euro ormai si trova anche LG G4 e con una cinquantina di euro in più si trova il Galaxy S6.

Il prezzo giusto del Nexus 5X sarebbe a mio avviso di 299 euro per la versione da 16 GB con garanzia Italia e di 329 euro per la versione da 32 GB sempre con garanzia Italia. Dubito però che lo troveremo a questi prezzi a breve. Per cui al momento chi acquista il Nexus 5X lo fa con il dubbio se valga la pena veramente spendere tutti questi soldi per un device "di plastica" e con 2 GB di RAM ed è un vero peccato perché lo smartphone merita davvero. Ma intanto su Amazon la versione da 16 GB viene 397 euro...

Voto: 4

Voto finale: 7,7

In definitiva, il Nexus 5X è uno smartphone davvero eccellente a livello software, un po' meno a livello hardware sebbene ci siano delle chicche che non ho ancora citato (il sensore delle impronte che non sbaglia un colpo e una fotocamera incredibile). L'unico vero problema è il prezzo di vendita che rimane molto elevato e che lo pone in concorrenza con dei top di gamma nettamente superiori a livello di hardware.

Nexus 5X è la scelta giusta per chi vuole uno smartphone ben fatto, sufficientemente compatto perfetto per l'utilizzo quotidiano, sempre aggiornato e con ampie possibilità di personalizzazione tramite modding.

Nexus 5X non è la scelta giusta per chi ci tiene al rapporto qualità/prezzo. LG G4, Asus Zenfone 2 ZE551ML, Honor 7, Motorola Moto X Play e Style ma ormai anche Galaxy S6 e HTC One M9 sono tutti smartphone che si trovano ormai facilmente online al di sotto dei 400 euro. Nessuno di quelli citati sarà supportato quanto il Nexus 5X a livello di aggiornamenti software Android ma al momento hanno tutti un rapporto qualità/prezzo migliore del Nexus.




LG NEXUS 5X
 può essere acquistato qui:





Per qualsiasi dubbio lasciate un commento qui sotto.