motorola moto z3 play recensionerecensione xiaomi mi pad 4tag foto 1tag foto 2 migliori smartphone 100 euro giugno 2018 migliori smartphone 200 euro giugno 2018 migliori smartphone 300 euro giugno 2018 migliori smartphone 400 euro aprile 2018 migliori smartphone 400 euro in su giugno 2018 tag foto 10

venerdì 21 settembre 2018

Xiaomi Mi Max 3 disponibile su Amazon a 269 euro




Segnalo brevemente l'arrivo su Amazon Italia del phablet Xiaomi Mi Max 3, il quale finirà dritto nel prossimo aggiornamento della mia classifica sui migliori smartphone da comprare per fascia di prezzo.

Xiaomi Mi Max 3 è un vero phablet perché si presenta con un display da 6,9 pollici in rapporto di forma 18:9 e questo lo rende forse l'unica alternativa ad un tablet da 7 pollici. E probabilmente grazie ad una maggiore compattezza per qualcuno sarà anche da preferire allo Xiaomi Mi Pad 4 da me recensito qualche settimana fa:


Le dimensioni sono particolarmente adatte all'uso domestico come gaming, riproduzione multimediale ma grazie al formato 18:9 e alle cornici abbastanza ridotte e ad un peso comunque nettamente inferiore a quello di un tablet da 7 pollici, lo rendono adatto anche all'uso come smartphone principale, soprattutto se lo utilizzerete poco per le telefonate.

Nel momento in cui pubblico questo articolo il prodotto non viene né venduto né spedito su Amazon ma solo da rivenditori terzi. Tuttavia, il prezzo di 270 euro circa proposto da almeno tre rivenditori è molto competitivo perché online si trova a circa 300 euro nella versione con MIUI Global.

Eventualmente se avete dei dubbi sulla versione della MIUI installata sul dispositivo potete contattare il rivenditore prima di procedere con l'acquisto direttamente dal sito di Amazon.

Vi lascio il link al prodotto qui sotto:

Wind Tre: 3 inaugura, domani 22 settembre, un nuovo store a Trieste





3 inaugura, domani 22 settembre, un nuovo store a Trieste nella centrale e storica piazza del Ponterosso.

In occasione dell’inaugurazione dello store 3, prevista dalle ore 16.00, saranno illustrate ai clienti le soluzioni integrate fisso-mobile del brand 3. Verranno presentati, inoltre, i nuovi modelli di smartphone appena lanciati sul mercato italiano.

Pochi mesi fa, Wind Tre, ha lanciato proprio a Trieste, la nuova rete mobile caratterizzata da una capillare copertura, elevate performance di qualità del servizio e velocità di connessione.

Via - Press Release

mercoledì 19 settembre 2018

Google Pay arriva in Italia: da oggi è possibile pagare con Google Pay nei punti vendita Lidl





A partire da oggi in tutti i punti vendita Lidl Italia, catena della grande distribuzione leader nel Paese, sarà possibile pagare la propria spesa con Google Pay, un servizio che rende più semplice effettuare transazioni da dispositivi mobili Android in modo sicuro e riservato, oltre che comodo e veloce.


In questo modo l’Insegna conferma il costante orientamento all’innovazione, rendendo l’esperienza d’acquisto ancora più semplice e funzionale per i clienti che scelgono di fare i propri acquisti da Lidl ogni settimana. Google Pay, che sarà disponibile negli oltre 600 punti vendita della Catena presenti in Italia, permetterà infatti di pagare la spesa in pochi istanti, con un evidente vantaggio in termini di tempo e praticità.

Basterà installare l’applicazione sul proprio dispositivo mobile Android (versione 5 o superiori) dotato di tecnologia NFC, configurarvi le credenziali della propria carta di debito o credito di una delle banche supportate e, una volta alla cassa, avvicinare l’apparecchio con lo schermo attivo al terminale POS contactless, per effettuare la transazione in modo rapido e sicuro senza neppure la necessità di aprire la app.


Scaricabile gratuitamente da Google Play, Google Pay è uno  strumento di pagamento che garantisce sicurezza e privacy. Nelle transazioni in negozio non trasmette infatti le credenziali della propria carta, ma genera un codice virtuale, univoco e dinamico, che cambia ad ogni nuova transazione.

Per maggiori informazioni su Google Pay e le banche supportate, consultare il sito: pay.google.com.