02/02/20

Juventus 3 : 0 Fiorentina = +6 (momentaneo) sull'Inter



Juventus batte Fiorentina 3:0. Onestamente, la partita a me non è piaciuta perché su tre goal due sono arrivati su calcio di rigore (il primo netto, il secondo sicuramente lecito ma avrei lasciato perdere per non alimentare inutili polemiche che sono poi arrivate puntualissime) e uno su sviluppo di un corner. Insomma, molto Allegri e poco Sarri, facciamo a capirci.

Molti cross non sfruttati, un Higuain appannato e un Dybala che segna di meno ma che rimane decisivo negli assist. Pochi passaggi di prima. Insomma, nessuna azione veramente pericolosa, ma gara che si sblocca grazie all'ingenuità della difesa fiorentina, colpevole anche di aver lasciato De Ligt completamente libero sul 3:0. Comunque, vincere è l'unica cosa che conta e oggi servivano i tre punti.

Oggi ennesima conferma del fatto che Emre Can (per chi si fosse perso il calciomercato, è stato ceduto al Borussia Dortmund) non poteva rimanere alla Juve perché questo è l'anno di Bentancur nel ruolo di mezzala destra.

Emre Can ce lo ricordiamo tutti per la partita contro l'Atletico ma quella partita è un caso a sé perché quella sera Spinazzola sembrava Marcelo e perfino Bernardeschi sembrava Pogba. Se guardiamo all'Emre Can di questa stagione che fa 8 presenze e un minutaggio inferiore a quello di Rugani, allora la sua cessione è un capolavoro di Paratici. Ed oggi ancora una volta in quel ruolo c'è stato Bentancur mentre a sinistra ha giocato molto bene Rabiot.

Ecco. Vediamo di insistere su questi due calciatori invece di alternare sempre pedine a centrocampo, perché se Bentancur comincia a fare gli inserimenti e Rabiot comincia a fare un po' di lavoro sporco forse abbiamo risolto i problemi dei titolari a centrocampo.

Di questa partita non si ricorderà nessuno perché di Ronaldo che batte due rigori (ad un portiere che aveva avuto anche il coraggio di sfidarlo tramite la stampa) e li segna entrambi interessa a pochi, forse solo a Commisso che si lascia trascinare nelle polemiche contro il sistema calcistico italiano a cui siamo ben abituati da anni.

Poco importa, da qui alla fine di febbraio dovremo vincerle tutte perché pareggiarne anche solo alcune o addirittura perdere rischia di compromettere la rincorsa ai tre titoli ancora a disposizione della Juventus, però del gioco di Sarri nemmeno l'ombra.

Fino alla fine, sempre forza Juve.

Nessun commento:

Posta un commento