venerdì 26 luglio 2019

Recensione Nokia 2.2: i vantaggi di Android One a meno di 100 euro


Dopo aver testato per tutta la settimana il mio recente acquisto, sono pronto per la recensione di Nokia 2.2. Probabilmente quando leggerete questa recensione avrete già cercato qualche video di Andrea Galeazzi, di Hdblog, di Tuttoandroid, ecc. su YouTube. Per cui continuerò a seguire il mio modello collaudato di recensione basato su 10 punti o categorie che vi permetteranno di capire se questo smartphone possa fare al caso vostro nell'uso quotidiano.

Prima di iniziare, vi lascio qui sotto due articoli che ho pubblicato prima della recensione:

LEGGI ANCHE:




Ora possiamo cominciare:

Design, Dimensioni e peso

146 x 70.6 x 9.3 mm x 153 grammi di peso. Queste misure sono più che sufficienti per far capire che siamo di fronte ad uno smartphone "compatto". Grazie al notch a goccia e a delle cornici abbastanza ridotte, Nokia è riuscita a far stare un display da 5,71 pollici in uno smartphone che ha quasi le stesse misure del mio Google Pixel 2 da 5 pollici. Ecco il modello con scala 1:1 di Hdblog:

Ed effettivamente esattamente come mi sono trovato bene e mi trovo tuttora molto bene con il mio Google Pixel 2 da 5 pollici, ho ritrovato la stessa piacevolezza a livello di ergonomia. Anzi, anche qualcosa in più perché il rivestimento posteriore (in un materiale che sembra quasi TPU) è molto meno scivoloso rispetto a quello del mio Pixel 2, inutilizzabile senza una cover.

A mio avviso la scelta di Nokia (o per meglio dire di HMD Global, ma per semplicità durante questa recensione dirò sempre "Nokia") è molto azzeccata perché questo smartphone compatto si ritaglia un suo spazio in un mondo di "padelloni" e soprattutto su un pannello di queste dimensioni la risoluzione HD da meno fastidio rispetto ad uno schermo HD da 6,3/6,4 pollici.

Nokia 2.2 è uno smartphone piccolo, compatto e leggero, ma nonostante tutto ha uno schermo che a livello dimensionale si presta anche ad un uso multimediale. Qualche video su YouTube si può vedere senza problemi.

Il peso è abbastanza ridotto perché la batteria è da soli 3000 mAh ma come vedremo nella sezione dedicata all'autonomia è anche troppo grande!

Non spaventatevi perché arriveranno anche i voti inferiori alla sufficienza ma in questa sezione per me il voto è quello massimo. Un piccolo notch che non da fastidio alle notifiche, mezzo centimetro di cornice sotto e poi tutto display. Scelta azzeccata.

Voto: 10



Nokia 2.2 può essere acquistato qui:






Materiali

Per chi non conoscesse il mio stile di recensione, in questa sezione parlo anche della scheda tecnica e non in base al rapporto qualità/prezzo ma di come queste permettano o meno un esperienza d'uso soddisfacente o meno.

Questo perché chi compra uno smartphone che ha un prezzo di lancio di 109 euro deve mettere in conto che non può trovarsi di fronte ad un iPhone XS, un Google Pixel 3 o un Samsung Galaxy S10. Inevitabilmente il produttore deve risparmiare su qualcosa e in questo caso gli elementi "sacrificati" sono 3: display, processore e fotocamera.

Devo spendere due parole sul processore perché nonostante tutto Nokia ci ha lavorato molto. La scelta del processore Mediatek Helio A22 è poco felice, perché Mediatek è il brand che equipaggia il 99% dei "cinesoni" che trovate nelle offerte lampo su Amazon e che si trasformano in un reso in un meno di una settimana.

Tuttavia, Nokia utilizza un software Android One e quindi leggero, privo di inutili app di sistema e con le funzioni di risparmio energetico proprie di Android che funzionano benissimo, come la batteria adattiva. Consumo in stand-by quasi nullo e nessun surriscaldamento sono due caratteristiche generalmente introvabili su smartphone con processore Mediatek, quindi tanto di cappello.

Ma se Nokia ci ha messo del suo con l'ottimizzazione software, il Mediatek Helio A22 rimane un processore poco potente.


I test di benchmark sono sempre poco rilevanti e poco affidabili per valutare il comportamento dello smartphone nell'uso quotidiano, ma sono anche gli unici modi per mettere sotto torchio la potenza di CPU, GPU e memorie. E nel caso di Nokia 2.2 la potenza è poca, molto poca.


Siamo molto al di sotto rispetto a smartphone di fascia media come Nokia 7 Plus, Asus Zenfone 5 e Xiaomi Mi 8 Lite. Questo significa che i giochi è meglio lasciarli perdere. Ovviamente non ci sono problemi ad utilizzare la parte telefonica e app come Telegram, Whatsapp, Chrome, ecc.

Come dicevo prima, Nokia 2.2 non ha problemi di surriscaldamento ma non fraintendetemi: è uno smartphone che può andare facilmente in affanno, anche perché la memoria RAM è poca e quindi lo smartphone fa fatica a tenere tante applicazioni aperte in background.

Non ci sarebbe bisogno di dirlo perché ci sarà pure un motivo se alcuni smartphone costano 200, 300 o più euro e questo ne costa solo 100. Ma in ogni caso, chi dovesse decidere di acquistare Nokia 2.2 dopo questa recensione, sappia che dovrà avere un po' di pazienza, evitare i giochi pesanti e magari utilizzare anche un launcher alternativo, come Nova.

Il secondo aspetto dove Nokia ha risparmiato è il display. Ufficialmente si tratta di un pannello LCD IPS con risoluzione HD e Always-On Display. Ma io che sono schizzinoso sulla qualità di un display e che riesco a notare perfino la differenza tra la risoluzione QHD del mio Moto Z e il Full HD del mio Pixel 2 (entrambi AMOLED), vi posso garantire che il display è di bassa qualità.

Intendiamoci, non è da buttare completamente: ha degli angoli di visione buoni per essere un LCD di fascia entry level, dispone del comodo Always-On Display e ha anche una discreta luminosità massima. Inoltre non si vedono i pixel perché il display è abbastanza "piccolo". Ma basta avvicinare Nokia 2.2 ad un qualsiasi altro smartphone per vedere la differenza "abissale". Però almeno non ha problemi con il touchscreen, si riesce a digitare bene e si usa tranquillamente nell'utilizzo quotidiano. Però a me sembra di avere tra le mani un pannello TFT di qualche anno fa e basterebbe aggiungere circa 50 euro per trovare una grande vastità di smartphone con display migliore e risoluzione Full HD.



Sul discorso fotocamera sorvolerei direttamente: le foto sono solo discrete con buona luminosità. Altrimenti la qualità si abbassa molto. Non ho provato a installare una Google Camera, ma insomma, chi necessita di foto buone anche in questa fascia di prezzo farebbe meglio a prendere in considerazione uno Xiaomi Redmi Note 7.

Manca il sensore per le impronte digitali. Come metodo di sblocco c'è il riconoscimento facciale, ma non è la stessa cosa rispetto ad un classico sensore posteriore come quelli che troviamo sugli altri Nokia.

Fin qui solo difetti, ma ora arriva un "plus" non indifferente: Nokia 2.2 dispone di una batteria removibile e di una cover posteriore che può essere cambiata scegliendo tra vari colori (gli utenti che si avvicinano ai "30" come il sottoscritto ricorderanno con piacere quando i cellulari Nokia potevano essere personalizzati con cover di ogni genere).

La batteria removibile, a mio avviso, è un pregio da non sottovalutare. Nokia 2.2 è uno smartphone che con gli aggiornamenti garantiti da Android One può durare 3 anni senza problemi. E se la batteria dovesse perdere colpi si può sostituire velocemente. Morale della favola: chi compra Nokia 2.2 può dormire sonni tranquilli sotto questo punto di vista.

Arrivando alle conclusioni darei anche un 10 per la batteria removibile, ma bisogna valutare display, fotocamera e processore. Sul discorso fotocamera c'è poco da dire: in questa fascia di prezzo sono più o meno tutti sulla stessa barca. Idem per il display: un pannello di uno smartphone top di gamma costa più dell'intero Nokia 2.2. Ma sul processore qualcosa in più si poteva fare, magari riciclando un vecchio Qualcomm Snapdragon 625 o scegliendo una soluzione come quella di Xiaomi Redmi 7A, ossia un processore Qualcomm Snapdragon 439.

L'aver scelto un processore Mediatek, anche se ottimizzato, frenerà molte persone dall'acquisto perché prevenute (e giustamente, visti i precedenti).

Voto: 5


Audio

Si sente bene in chiamata, anche con il vivavoce. Buono anche per la riproduzione di contenuti multimediale. Direi senza infamia e senza lode per la fascia di prezzo.

Voto: 6



Nokia 2.2 può essere acquistato qui:





Fluidità

Processore Mediatek Helio A22 + 2 GB di memoria RAM + 16 GB di memoria eMMC. Parliamoci chiaro: se non ci fosse Android One avremmo delle prestazioni paragonabili a quelle di un Umidigi o di un Oukitel da 100 euro. Invece, il software leggero e privo di bloataware riesce a dare una parvenza di velocità nell'uso quotidiano. Un piccolo trucchetto: scalate le animazioni a 0x nelle opzioni sviluppatore.

Però devo riscontrare che la potenza è troppo poca per un utilizzo che vada oltre l'uso "standard". Ho riscontrato dei lag, ad esempio, perfino con un live wallpaper. Però se non si utilizzano dei giochi pesanti o applicazioni che "spremono" il processore non ci sono problemi. Telegram, WhatsApp, YouTube, ma anche l'app di Unicredit, myWind, Spotify, funzionano benissimo e si avviano anche abbastanza rapidamente. Forse sono un po' schizzinoso, abituato come sono ad usare degli smartphone top di gamma con Nova Launcher e animazioni a zero, ma posso garantirvi che potrei utilizzare Nokia 2.2 nell'uso quotidiano senza "soffrire".

Però oggettivamente non posso dare la sufficienza ad uno smartphone che con un wallpaper animato comincia a laggare.



Voto: 5

Autonomia

Confermo quanto detto in questo articolo. Sto utilizzando questo smartphone da 5 giorni e finora l'ho caricato solo una volta. Dopo più di 3 giorni è ancora al 40% di batteria con un uso normale, fatto di telefonate, messaggi su telegram, Spotify e poco altro. Se a tutto questo ci si aggiunge la presenza di un processore Mediatek, allora il risultato è a dir poco eccezionale. Senza se e senza ma...

Voto: 10



Nokia 2.2 può essere acquistato qui:





Sistema operativo e interfaccia

La domanda è una sola: perchè gli smartphone Android non fanno tutti parte del programma Android One? Oggettivamente Nokia 2.2 è uno smartphone estremamente limitato a livello di hardware, direi quasi sotto la sufficienza nel 2019. Eppure con un software Android One lo smartphone nell'uso quotidiano può tenere testa a smartphone Xiaomi, Huawei, Honor, Samsung di fasce di prezzo superiori (anche 150/200 euro). Se Samsung avesse inserito Android One sul Galaxy A40 avremmo avuto il medio gamma perfetto. Invece no, si continuano ad utilizzare interfacce pesanti, piene zeppe di funzioni e applicazioni inutili (se non dannose addirittura) che su uno smartphone con hardware non al top hanno spesso dei rallentamenti, dei consumi anomali in stand-by, dei lag, ecc. ecc.

Nokia 2.2 è l'esempio perfetto di come Android per rendere al meglio, deve essere lasciato esattamente così come lo ha pensato Google. Se non fosse per il display e per la velocità del processore, Nokia 2.2 garantirebbe un'esperienza d'uso quotidiana quasi paragonabile a quella che ho sul Pixel 2. Stessa interfaccia, stesse funzionalità, stessa versione del sistema operativo e quasi, stesse patch di sicurezza (luglio 2019 su Pixel 2, Giugno 2019 su Nokia 2.2). Il vostro attuale smartphone top di gamma dispone delle ultime o penultime patch di sicurezza? Le avrà fra 3 anni? A voi la risposta.

Voto: 10

Applicazioni di sistema




La prima applicazione che vedete nella foto qui sopra, ossia Appremover, è stata installata dal sottoscritto. Le altre sono quelle che si ritroverà l'acquirente di Nokia 2.2 al primo avvio dello smartphone, e alcune di queste possono anche essere disinstallate. Chi mi conosce e ha seguito le mie recensioni negli anni sa benissimo come in passato su tanti smartphone e tablet in questa categoria sono volati dei "2", dei "3" o dei "4" dato che per me è l'utente che deve scegliere quali applicazioni installare. Con Android One c'è il minimo indispensabile per partire, tutto il resto lo sceglie l'utente dal Play Store.

Voto: 10



Nokia 2.2 può essere acquistato qui:





Connettività

Questo per me è uno dei punti più importanti in una recensione perché uno smartphone con un display bellissimo, una fotocamera fantastica e un processore velocissimo diventa inutile se la ricezione è scarsa, se l'interlocutore ci sente male o se l'aggancio delle reti è troppo lento.

Nokia 2.2 è un telefono...che telefona. Sulla parte telefonica c'è poco da dire: prende bene, al livello del mio Google Pixel 2, si collega in 4G nella mia zona dove diversi smartphone arrancano e quindi nulla da dire. Purtroppo ci sono alcune carenze nei sensori: a bordo troviamo solo accelerometro e sensore di prossimità. Manca la bussola, manca il Wifi dual band, la porta è microUSB, il Bluetooth è 4.2 e manca l'NFC. In compenso c'è il jack audio, la radio FM e l'OTG.

Purtroppo si torna sempre al discorso del processore perché se ci fosse stato un processore Qualcomm Snapdragon della serie 6XX ci sarebbe stato il Bluetooth 5.0 e probabilmente anche il wifi dual band, la porta USB Type-C e tutti i sensori del caso. L'assenza dell'NFC è a mio avviso giustificata (in parte) dal prezzo di vendita di Nokia 2.2, ma non può essere tollerata su uno smartphone Android One. Dopotutto grazie alle patch di sicurezza mensili garantite fino a giugno 2022, Nokia 2.2 poteva essere uno smartphone perfetto per sfruttare Google Pay, ma senza NFC niente da fare.

In generale sono contrario alla rinuncia dei sensori su smartphone economici perché un conto è dover fare le cose con calma e senza multitasking, un conto è dover fare conto con delle limitazioni come in questo caso. Bussola, Wifi dual band, Bluetooth 5.0 e NFC non possono mancare in uno smartphone del 2019, nemmeno se costa solo 109 euro. Voto 6 per la parte telefonica e per la ricezione, voto 4 per la sensoristica mancante.

Voto: 5



Dotazione di sistema

Il minimo indispensabile: smartphone, manualistica, cavo USB, batteria e caricabatteria. Niente cuffie, niente cover in TPU e niente seconda batteria (quest'ultima sarebbe stata sicuramente molto apprezzata nella confezione di uno smartphone dotato di batteria removibile). Ovviamente per mantenere il prezzo basso si è risparmiato su tutto, incluso gli accessori.



Voto: 5


Prezzo

109 euro per la versione 2/16 GB e 139 euro per la versione 3/32 GB al lancio. A fine luglio siamo già sotto i 100 euro per il modello 2/16 e sotto i 130 per il modello da 32 GB. A mio avviso Nokia 2.2 è uno smartphone che al di sopra dei 120 euro comincia ad essere fuori mercato data la presenza di smartphone molto più performanti sui 130/150 euro.

Sotto i 100 euro, invece, l'unico rivale è lo Xiaomi Redmi 7A che ha un hardware migliore ma non fa parte del programma Android One. Non sono un fan della MIUI e lo sapete, per cui per me Nokia 2.2 è il miglior smartphone Android sotto i 100 euro.

Voto: 8



Nokia 2.2 può essere acquistato qui:





Voto finale: 7,4

Nokia 2.2 è uno smartphone che mi è piaciuto molto. Non l'ho acquistato per rimpiazzare il mio Google Pixel 2 o il mio Motorola Moto Z ma è uno smartphone che in caso di emergenza potrebbe farlo tranquillamente (tra l'altro rispetto a Moto Z la batteria vincerebbe 10 a 0). La batteria removibile è un grande "plus" nel 2019, soprattutto perché nonostante ciò l'autonomia è comunque ottima. Molti produttori in passato hanno usato la scusa della batteria removibile che  occupa più spazio di quella fissa, ma Nokia 2.2 ha una batteria da 3000 mAh, un display da 5,7 pollici e si usa benissimo con una mano (anche se non sono un grande fan del rapporto di forma 19:9).

Siamo arrivati alle considerazioni finali.



Consiglio Nokia 2.2 a:
  • chi ha bisogno di un secondo smartphone o un "muletto" affidabile e vuole spendere poco senza rinunciare alle cose che non possono mancare su un telefono
  • chi vuole uno smartphone solo per telefonate, WhatsApp e poco altro, che abbia una buona ricezione e un'ottima autonomia
  • chi deve fare un regalo. Il rapporto qualità/prezzo è ottimo e il logo Nokia fa sempre la sua scena


Sconsiglio Nokia 2.2 a:

  • chi cerca il miglior hardware per la fascia di prezzo. In questo caso il Redmi 7A vanta una scheda tecnica nettamente superiore.
  • chi necessita di uno smartphone "completo". La mancanza di Wifi dual band, Bluetooth 5.0 e bussola può dare qualche noia per chi usa lo smartphone al 100% delle sue funzionalità. La mancanza del chip NFC obbliga a rinunciare ai pagamenti via smartphone
  • chi utilizza lo smartphone per guardare frequentemente film, serie TV o per intrattenersi con giochi pesanti. Display e processore non sono all'altezza.
  • chi lascia lo smartphone in luoghi incustoditi o lo perde spesso. Il riconoscimento facciale non è sicuro come un sensore per le impronte digitali e su Nokia 2.2 questo sensore non c'è.



Nokia 2.2 può essere acquistato qui:





Per qualsiasi domanda lasciate un commento qui sotto.

Nessun commento:

Posta un commento