venerdì 29 giugno 2018

Iliad: il primo rinnovo mensile parte col piede sbagliato





È passato ormai un mese dell'arrivo in Italia di Iliad e per tutti gli utenti che hanno acquistato la sim al day one si avvicina il periodo del primo rinnovo mensile. Ho deciso di scrivere questo articolo in quanto ho verificato delle anomalie nella mia area personale e in rete queste sono state confermate.

Prima anomalia: nell'area personale non viene indicata una data precisa di rinnovo automatico. 

Premetto: ho impostato l'addebito automatico su carta di credito quindi non posso confermare la presenza dello stesso problema con altri metodi di rinnovo.

Fatto sta che oggi scadono i 30 giorni dalla richiesta della SIM, mentre l'attivazione è stata effettuata in data 01 giugno 2018 per cui...quando avviene il rinnovo automatico? Nel giorno 29 o nel giorno dell'attivazione? A rigor di logica Iliad dovrebbe calcolare 30 giorni dal momento dell'attivazione della sim, e qui arriviamo al secondo punto.

Seconda anomalia: 5,99 euro scalati dal saldo contabile della carta di credito, ma nessun sms di conferma o avviso di rinnovo effettuato nell'area personale.

Mentre controllavo il saldo della carta di credito Unicredit noto che c'è una differenza tra il saldo contabile e quello disponibile di 5,99 euro. Chiaramente fino a quando l'importo non verrà addebitato correttamente (potrebbero passare un paio di giorni) non è dato sapere se Iliad abbia chiesto l'autorizzazione ad Unicredit in vista di un futuro addebito (un po' come quando effettuate un ordine su Amazon) o se abbia effettivamente già scalato il credito. Fatto sta che il cliente che si vede addebitare l'importo sulla sua carta di credito potrebbe pensare che l'offerta si sia rinnovata. E invece, arriviamo al terzo punto.


Terza anomalia: contatore dei consumi non aggiornato nell'area personale.


Considerando la situazione elencata ai punti 1 e 2 a questo punto le soglie dei consumi dovrebbero essere tutte azzerate, invece no. Come potete notare ho quasi esaurito i GB di traffico (ebbene si, dato che Iliad ha una velocità superiore a quella della mia linea ADSL ho disattivato il Wifi sul mio smartphone e alcune volte ho utilizzato la modalità hotspot e con queste condizioni non ci vorrà tanto ad esaurire i GB) e a questo punto,  non sapendo con precisione quando verrà rinnovata l'offerta, mi ritrovo a dover usare con parsimonia questi 2,5 GB residui. Ora questo non è certo un problema gravissimo, ma con Wind non sarebbe capitato. Quindi cara Iliad questo è un aspetto dove bisogna migliorare la comunicazione.

Quarta anomalia: ma quando arriva il messaggio che ricorda il rinnovo dell'offerta?

Ok, c'è l'addebito automatico sulla carta di credito, ma perché non mi è arrivato l'SMS che mi avvisa della scadenza mensile dell'offerta? E in ogni caso, questo dovrebbe arrivare qualche giorno prima del rinnovo in modo da dare il tempo ad esempio di ricaricare la carta di credito prepagata o di disdire il rinnovo per passare ad un altro operatore.

Insomma, l'intera procedura di rinnovo andrebbe rivista e migliorata con una comunicazione molto più consona.


Le informazioni a disposizione nella sezione "La mia offerta" sono insufficienti. Apprezzabile la possibilità di recedere dal contratto direttamente da questa sezione, ma onestamente da utente Wind in questo spazio dell'area personale mi aspetterei di vedere la data di scadenza della SIM e la data di rinnovo dell'offerta. Sapere che l'offerta è stata sottoscritta il 29 maggio 2018 francamente non è di nessuna utilità.

Fatemi sapere nei commenti se avete avuto anche voi disguidi di questo genere.