giovedì 1 marzo 2018

Acer Chromebook 15 (CB5-571): è arrivato il Play Store nel Canale Stabile





Finalmente su Acer Chromebook 15 (CB5-571) è arrivato il Play Store nel Canale Stabile!



Prima di proseguire con l'articolo invito coloro che non hanno mai sentito parlare di Chromebook e/o di ChromeOS a dare un'occhiata ai seguenti articoli che vi aiuteranno a schiarirvi le idee:


Chrome OS vs Xubuntu: le prime impressioni dopo il passaggio da un PC ad un Chromebook



Recensione Acer Chromebook 15 CB5-571



Detto questo ho avuto modo questo pomeriggio di smanettare un po' con alcune app che da questo momento in poi non potranno mancare sul mio dispositivo: Asus File Manager e MX Player.



Il primo mi servirà per un motivo semplice: aprire gli immensi archivi.zip che le agenzie inviano per i comunicati stampa. Mx Player, invece, è indispensabile se volete avere dei controlli avanzati per la riproduzione: io ad esempio uso molto la funzione per mandare avanti e indietro di tot secondi.




La cosa che non mi è piaciuta per niente è il fatto che pur avendo già acquistato MX Player Pro su Play Store per smartphone, ora con lo stesso indirizzo email non viene riconosciuto l'acquisto e ho dovuto installare la versione gratuita.


Devo dire la verità: le app un po' più pesanti girano a fatica se avete già 5 o 6 tab aperti. Il mio Acer Chromebook 15 (CB5-571) ha 4 GB di memoria RAM però ad esempio avviando PicsArt con diversi altri tab aperti l'app si è bloccata.

C'è poi da considerare anche l'ottimizzazione del display dato che alcune applicazioni si aprono come se fossero su smartphone. Un esempio su tutti, Instagram:

-modalità estesa:



-modalità normale:


Tuttavia la comodità di poter caricare foto dal PC credo che mi permetterà di caricare più contenuti sui social, quindi per il momento Instagram rimane installata.

A livello di aggiornamenti ora ChromeOS è alla versione 64 stabile:



Ricordo che trovate un'ampia proposta di Chromebook economici su Amazon Italia a questo link:

Per i Chromebook di fascia premium, invece, dovrete affidarvi ad amazon.com