sabato 26 dicembre 2015

Recensione Samsung Galaxy Nexus (Android 6.0 Marshmallow)




Come annunciavo il mese scorso su Samsung Addicted, sono disponibili diverse custom rom basate su Android 6.0 Marshmallow per il Samsung Galaxy Nexus (al momento della pubblicazione di questo articolo ce ne sono tre su XDA). Da qualche settimana sto provando la Raxfian OS per cui oggi farò la recensione del mio Samsung Galaxy Nexus (con a bordo Android 6.0 Marshmallow).

Il Samsung Galaxy Nexus non è più in commercio per cui è inutile fare una review completa come quelle che ho fatto con Asus Zenfone 2 Laser e Galaxy Note 4.


Il dispositivo usato per questa recensione è in vendita qui: Mercatino Forum Tuttoandroid. Se interessati potete contattarmi qui


Ci sono diversi aspetti che non ho avuto modo di testare approfonditamente come la parte telefonica (purtroppo ho rotto il connettore della sim per cui non posso effettuare telefonate) e l'autonomia della batteria essendo il device in uso solo per test di custom rom e apps per le mie recensioni di app su Androidblog e su Agemobile.

In ogni caso la custom rom è ancora in una forma alpha per cui eventuali test di autonomia potrebbero comunque risultare falsati.

Innanzitutto, vediamo come installare la custom rom. Il thread originale lo trovate qui: http://forum.xda-developers.com/galaxy-nexus/development/rom-raxfian-os-galaxy-nexus-t3254490

Non sono un gran fan della TWRP dopo aver qualche anno fa eliminato distrattamente l'intero sistema operativo (format /system) del mio Moto X per cui sul Galaxy Nexus utilizzo ancora la CWM 6.0.4.7 che funziona comunque molto bene.

Per cui una volta entrato nel menu della ClockworkMod Recovery, la procedura che ho seguito è la seguente:

1) wipe data/factory reset
2) install ROM 2.3
3) install gapps-600-base-20151114-1-signed
4) reboot

Lo sviluppatore fornisce anche un pacchetto Supersu per lo sblocco dei permessi di root che non ho installato dato che per i test che devo fare preferisco avere lo smartphone il più  "stock" possibile. Ovviamente tenere un Galaxy Nexus stock al 100% sarebbe impossibile dato che significherebbe accontentarsi di Android 4.3 Jelly Bean quando invece si può utilizzare tranquillamente con versioni di Android superiori.



A causa di un mio errore la prima volta che ho effettuato l'installazione mi sono dimenticato di installare le Gapps. Questo mi ha dato modo di vedere come il firmware senza le google apps sia moooooooolto più fluido e reattivo. Rinunciare al Play Store è una soluzione estrema ma ricordatevi che ci sono store alternativi come Amazon App Shop, ad esempio.


Il dispositivo usato per questa recensione è in vendita qui: Mercatino Forum Tuttoandroid. Se interessati potete contattarmi qui

Per il tipo di utilizzo che devo fare io con lo smartphone, comunque, rinunciare al Play Store non è un opzione praticabile per cui la seconda volta ho installato le Google Apps con il risultato di dover attendere 10/15 minuti perché Google Play Services si ottimizzasse. Questo è un bug particolare che purtroppo si verifica ad ogni riavvio: l'app Play Services va in "ottimizzazione app" per diversi minuti quindi dimenticavi i riavvii rapidi.

Comunque una volta effettuato l'avvio con la configurazione di rom e gapps che ho indicato sopra, troverete una rom stock con pochissimi software di terze parti. Oltre al Play Store e a Play Services, troverete solo Es File Explorer e Layers Manager (che senza permessi di root non funzionerà e che quindi non ho avuto modo di testare).




All'avvio utilizzerete Launcher 3 come launcher predefinito ma sinceramente a me non è mai piaciuto per cui prima ho installato Nova (sconsigliato in quanto risulta abbastanza pesante) e poi ho optato per Asus ZenUI launcher che ora è disponibile per tutti gli smartphone Android.

Con questa configurazione il Galaxy Nexus si conferma abbastanza fluido nella navigazione generale dei menu. Si riesce a scorrere velocemente da un'app all'altra. La fotocamera funziona abbastanza bene (non ho testato i video) e nonostante i pochi MB di RAM a disposizione abbiamo un multitasking accettabile. Dove lo smartphone va in crisi però è nella parte dedicata alla navigazione web: con il browser va in affanno per cui vi consiglio di puntare su qualche prodotto "Mini" che trovate su Play Store. Utilizzare Google Chrome è quasi impossibile ma d'altronde questo si verificava anche con Android 5.1.1.



La rom contiene delle personalizzazioni che permettono di avere 756 MB di memoria RAM contro i 693 della versione "stock". Ma ovviamente restano pochi e anche a causa di un processore dual core di vecchia generazione le performance non possono essere all'altezza di smartphone del 2015 della fascia dei 200 euro, ma comunque il Galaxy Nexus si difende e può essere utilizzato tranquillamente per app e giochi non pesanti.


Il dispositivo usato per questa recensione è in vendita qui: Mercatino Forum Tuttoandroid. Se interessati potete contattarmi qui

Alcuni problemi della rom riguardano la connettività Wifi. Non che il Galaxy Nexus sia mai stato un campione in questa categoria, ma l'aggancio alle reti wireless non è sempre stabile e in punti in cui il segnale è basso è facile che lo smartphone si sganci dalla rete. D'altro canto il riaggancio è rapido non appena ci spostiamo in una zona meglio coperta dal segnale.


In definitiva, il Galaxy Nexus comincia a soffrire il tempo che passa. Android 6.0 Marshmallow non è un sistema operativo pesante e questo lo dimostra la fluidità di sistema riscontrata senza Google Apps. La memoria RAM disponibile però è poca e molte app di quelle più utilizzate dagli utenti Android, ormai richiedono un quantitativo di MB improponibile fino a due anni fa.

Tuttavia, se sul vostro Galaxy Nexus avete a bordo una custom rom con a bordo Android 5.1.1 potete effettuare il passaggio ad Android 6.0 Marshmallow senza particolari problemi. Speriamo nel rilascio di una nuova versione della rom e di un pacchetto delle Gapps più leggero!


Il dispositivo usato per questa recensione è in vendita qui: Mercatino Forum Tuttoandroid. Se interessati potete contattarmi qui