25/02/19

Motorola Moto Z: nei prossimi giorni verrà rilasciata la LineageOS 16 Official


Motorola Moto Z è arrivato al capolinea con gli aggiornamenti software ufficiali. Di fatto a fine gennaio lo smartphone era fermo ad Android 8.0 Oreo con le patch di sicurezza di settembre. Considerando questo aspetto, considerando che la batteria ha cominciato a perdere colpi e considerando che ora uso un Google Pixel 2 come smartphone principale, ho deciso qualche giorno fa di installare la LineageOS 16 Unofficial disponibile per questo dispositivo.

Avevo un po' di timore perché l'ultima mia esperienza con il modding risaliva ai tempi di OnePlus 3 con una delle ultime build della ex Cyanogenmod. Invece, è stato tutto abbastanza semplice e senza intoppi: sblocco del bootloader velocissimo con la procedura guidata dal sito di Motorola, installazione della TWRP ufficiale e poi ho installato una build della LineageOS dello sviluppatore erfanoabdi e il pacchetto magisk18.zip per il root.

Io sto utilizzando la build del 25 dicembre ma ce ne sono di più recenti e proprio oggi ne è stata rilasciata una nuova. Tuttavia, la cosa più importante è il rilascio a breve della prima build ufficiale della LineageOS 16.


Ad annunciarlo è stato lo stesso sviluppatore della LineageOS Unofficial, il quale sostiene che quella di oggi sarà probabilmente l'ultima build non ufficiale. Quindi nei prossimi giorni probabilmente verrà rilasciata la prima Nightly della LineageOS 16 per moto z (griffin).

Qualora foste in possesso di un Moto Z stock e voleste fare il grande salto vi posso dire che la rom è sicuramente molto stabile e non ho riscontrato problemi in nessun comparto. Tuttavia non possiedo alcun Moto Mod e quindi non posso fornirvi un feedback al riguardo.

Ovviamente ci sono degli svantaggi: si perdono tutte le funzionalità stock di Motorola. Per quanto alcune funzionalità siano state in parte replicate l'Active Display di Motorola è stato sostituito dall'Ambient Display stock di Android (e questo è un grande peggioramento). Rimangono i gesti a martello per la torcia e la rotazione per la fotocamera e anche il risveglio dell'ambient display avvicinando solo la mano.

Inoltre rimangono i tre tasti di navigazione a schermo mentre il multitasking è stato rivisto: le schede sono posizionate orizzontalmente come previsto da Android 9.0 Pie. Chiaramente a causa della presenza dei tasti di navigazione non avremo le scorciatoie per il multitasking.

Una cosa che proprio non mi è piaciuta è sicuramente la disposizione delle icone nella barra di stato dato che l'orologio viene spostato a sinistra e c'è spazio solo per tre o quattro notifiche, come se il sistema prevedesse un notch, ma visto che su Moto Z non c'è si poteva lasciare un po' di spazio in più senza ricorrere al "puntino" che segnala la presenza di altre notifiche.

Se avete delle domande in merito alla LineageOS 16 su Moto Z usate pure il box dei commenti qui sotto.

Potete seguire gli sviluppi di questa custom rom su XDA su questo thread.

Via


Nessun commento:

Posta un commento