lunedì 30 ottobre 2017

Essential Phone PH-1: rilasciata la build NMJ20D con le patch di sicurezza di ottobre e altre novità




Più passa il tempo e più mi rendo conto di come Andy Rubin abbia avuto troppa fretta nel mettere sul mercato Essential Phone. Questo perché un aggiornamento dietro l'altro stanno arrivando dei miglioramenti e nuove funzionalità. Tuttavia, il danno commerciale ormai è fatto e i prezzi stanno scendendo rapidamente.

Di per sé questa notizia non sarebbe una cosa negativa per noi consumatori, ma trattandosi di una start-up c'è sempre il rischio che un eventuale Essential Phone PH-2 non veda mai la luce.

Mentre leggevo della notizia dell'aggiornamento di cui parlerò tra un attimo, sono andato a controllare un attimo la situazione su amazon.com dove ho visto che il prezzo è rimasto fermo a 499 dollari, ma c'è una novità.



Come vedete nello screenshot qui sopra, è ora possibile acquistare un bundle (disponibile anche la spedizione in Italia) comprendente smartphone + camera a 360 gradi al prezzo di 549 dollari.

Se consideriamo che la camera 360 ha un costo di 199 dollari e che Essential Phone costava 699 dollari si fa subito il conto: 898 dollari meno 549 dollari= 349 dollari in meno, nel giro di un paio di mesi. Potete dare un'occhiata voi stessi al prodotto su amazon.com se siete interessati.

Ed ora torniamo alla notizia dell'aggiornamento. Essential ha rilasciato la build NMJ20D, basata sempre su Android 7.1.1 Nougat, che porta con sé una serie di novità per la sicurezza come le patch di ottobre e il fix per la vulnerabilità KRACK, ma anche nuove funzionalità come le gesture sul sensore delle impronte digitali.Infine, troviamo un miglioramento nello scrolling del display e una serie di bugfix generali.

Personalmente non condivido molto l'idea dell'investimento delle risorse per migliorare Nougat quando ormai è stata rilasciata la developer preview di Android 8.1 Oreo.




Considerando che il software rimane comunque non particolarmente ottimizzato, io avrei spostato subito l'attenzione sull'aggiornamento ad Android 8.0 Oreo, dove la mancanza di fluidità e ottimizzazione potrebbe essere molto più giustificata (visto che i problemi non mancano neppure sui nuovi Pixel 2).

In queste ultime settimane sono stato spesso tentato di effettuare l'acquisto perché a livello estetico secondo me non ci sono rivali che possano vantare una compattezza simile.

Tuttavia, l'incertezza relativa a tutto il mondo Essential, i costi e la difficoltà a reperire Essential Phone dagli USA, la mancanza di centri assistenza dislocati sul nostro territorio mi hanno scoraggiato. Ma ciò che per il momento mi fa desistere più di tutto è questo:


Ebbene si, non c'è nemmeno un progetto attivo nella community di XDA. Nessuna custom rom basata sul software di Essential Phone, nessuna basata su AOSP e tanto meno un progetto basato su Android 8.0 Oreo.

Questa è una cosa strana ed insolita per uno smartphone di cui sono stati già rilasciati i codici sorgenti ed è il segno dello scarso indice di interesse da parte della community di sviluppatori.

Però ribadisco quanto detto in precedenti articoli: se il prossimo Black Friday dovesse esserci un'offerta pazza del tipo Essential Phone a 349 dollari c'è chi come il sottoscritto potrebbe chiudere non solo un occhio, ma tutti e due.

Via