giovedì 28 settembre 2017

Xiaomi Mi A1: prezzi più alti e scarsa disponibilità [Video recensioni in italiano]



Xiaomi Mi A1 è stato qualche settimana fa uno degli smartphone più chiacchierati del periodo ma con il passare del tempo l'interesse è diminuito per due motivi: il primo è la disponibilità sul mercato, il secondo è l'aumento dei prezzi.

Xiaomi evidentemente non ha calcolato l'interesse che in Occidente avrebbe potuto avere uno smartphone con tutte le bande disponibili e senza la MIUI (rimpiazzata con Android stock in stile Pixel) e così ad oggi 28 settembre ci ritroviamo a non poterlo acquistare perché alcuni shop come Grossoshop e Honorbuy l'hanno già esaurito e altri (come mastmen.net) devono ancora riceverlo.


Un altro discorso è il prezzo di vendita: nei giorni immediatamente successivi alla presentazione Xiaomi Mi A1 era stato messo in vendita a circa 180 euro da Gearbest (che però nel frattempo ha qualche problema di logistica).



Oggi invece (disponibilità a parte) si trova a 250 euro da Grossoshop e 244 euro da Honorbuy. Rimane un best buy a questo prezzo?



Mi riservo di testare personalmente il prodotto prima di giudicarlo un best buy perché l'hardware non è certo da top di gamma e Android stock non può essere certo considerata una caratteristica che giustifichi un prezzo più alto rispetto ad uno Xiaomi Mi 5X con la MIUI.

Infine un altro dubbio: come si evolverà il progetto Android One? Ricordo che General Mobile ancora non ha aggiornato i suoi Android One GM6 e GM5 Plus ad Android 8.0 Oreo, nonostante qualche mese fa promise di rilasciare l'update qualche giorno dopo rispetto ai Pixel. Sono passate settimane...

E tra un dubbio e l'altro su Xiaomi Mi A1 vi lascio qualche link alle video recensioni in italiano (che ovviamente ne parlano bene perché sotto i 200 euro è un best buy assoluto):

-tuttoandroid



-androidworld




-andreagaleazzi.com




-hdblog.it