giovedì 11 febbraio 2010

Ripulire e snellire Linux Ubuntu


Con il tempo l’installazione e la disinstallazione di numerosi programmi su un sistema Linux Ubuntu potrebbe far generare la presenza di massiccie quantità di dati obsoleti relativi a librerie o files di configurazione divenuti inutili. Se volete tenere pulito e funzionale il vostro Ubuntu occorre, di tanto in tanto, eseguire un pò di manutenzione.

Innanzitutto apriamo una console (Applicazioni - Accessori - Terminale) e digitiamo:

sudo apt-get autoclean

Con questo comando andremo a rimuovere i riferimenti ai programmi che non sono più presenti nel nostro sistema. Quindi passiamo alla rimozione delle dipendenze dei programmi disinstallati:

sudo apt-get autoremove

Per rimuovere le librerie divenute obsolete utilizzeremo “deborphan”. Se non lo avete già installato potete provvedere digitando:

sudo apt-get install deborphan

Ora avrete il tool ‘deborphan’ che potrete richiamare direttamente da terminale, il quale vi elencherà i pacchetti rimasti orfani e pertanto rimovibili usando questa sintassi:

sudo apt-get --purge remove nomepacchetto

Ottimo e abbondante.
Vi consiglio di dare una pulitina almeno una volta al mese (o comunque proporzionalmente al volume di installazioni/disinstallazioni che eseguite mediamente).