domenica 24 settembre 2017

Asus Zenfone 4: cinque modelli, ognuno con delle rinunce





Qualche giorno fa mi è arrivato un comunicato stampa da parte di Asus che iniziava così:

ASUS presenta la famiglia ZenFone 4 in Europa - L’evento We Love Photo a Roma segna il debutto europeo della nuova famiglia di smartphone che include i modelli ASUS ZenFone 4 Pro con connettività Gigabit, ZenFone 4, ZenFone 4 Selfie Pro, ZenFone 4 Selfie e ZenFone 4 Max.
Ebbene si, Asus ha presentato 5 smartphone che fanno parte della stessa serie. Ora in questo articolo non andrò a elencare le caratteristiche tecniche dei vari smartphone perché le avrete già lette altrove.



Il punto è che se Asus avesse realizzato un solo smartphone Zenfone 4 prendendo il meglio di ciascuno di questi cinque nuovi dispositivi, avrebbe potuto realizzare uno smartphone quasi perfetto. Invece ognuno di questi presi singolarmente ha (almeno sulla carta) un difetto:

  • Asus Zenfone 4: costa 399 euro e si presenta con una scheda tecnica assolutamente da fascia media con l'unica novità della doppia camera posteriore (dove a differenza del modello Zenfone Zoom S la doppia camera viene sfruttata per l'ottica grandangolare invece dello zoom ottico)
  • Asus Zenfone 4 Pro: il migliore dei cinque con fotocamera al top, display AMOLED, batteria da 3600 mAh, Snapdragon 835, 6 GB di RAM, ecc. ecc. Tutto molto bello ma Asus chiede 899 euro. Per correttezza segnalo che al momento della pubblicazione di questo articolo su ePrice viene già venduto a 769 euro. Ma ci sono comunque almeno 100 euro di troppo anche sul miglior prezzo online. Non dimentichiamo che Samsung Galaxy S8 e HTC U11 si trovano a circa 600 euro o anche meno su Amazon.
  • Zenfone 4 Selfie e Selfie Pro: qui Asus si è divertita a trollare gli utenti. Abbiamo appena visto come si sia lavorato per rendere la fotocamera posteriore al top e, invece, sui modelli Selfie scompare la doppia fotocamera sul posteriore e riappare sul lato frontale. Insomma, foto al top ma solo per i selfie.
  • Asus Zenfone 4 Max: solita batteria da 5000 mAh ottima per chi vuole dimenticarsi di caricare la batteria e poi il nulla: solita scheda tecnica da fascia bassa con tanto di processore Qualcomm Snapdragon 430. Però attenzione: ricompare la doppia fotocamera posteriore. 

A questo punto la domanda che sorge è questa: perché Asus non ha presentato uno Zenfone 4 Pro con display AMOLED, doppia fotocamera sia posteriore che frontale, con Snapdragon 835, 6 GB di RAM e batteria da 5000 mAh?

Ma soprattutto una domanda per i futuri acquirenti della linea Zenfone: a cosa rinuncerete?