martedì 17 novembre 2015

Netflix: il mese di prova sta per scadere: rinnovare o meno?


Per chi ha attivato il mese di prova gratuito al day one del rilascio di Netflix in Italia, è quasi arrivato il momento di scegliere se rinnovare o meno il servizio. Entro venerdì 20 novembre dovete dunque scegliere se:

  • disattivare il rinnovo automatico, 
  • rinnovare il piano che avete provato fino ad ora 
  • cambiare piano fra i tre disponibili

In questo mese personalmente ho testato il piano standard da 9,99 euro con due schermi e qualità HD. Le mie prime impressioni sono state ottime e a distanza di un mese non ho cambiato idea. La qualità tecnica dell'app è nettamente superiore alla concorrenza. Uno streaming simultaneo su due dispositivi con una linea scadente come la mia (tra i 4 e i 5 Mbps effettivi in download) è un gran risultato.

Il catalogo però era poco fornito e rimane tale. Netflix punta sulle serie TV in un paese dove siamo abituati a vedere film.

Mediaset conosce il pubblico italiano e da quando è arrivato Netflix, magicamente sono aumentati i film a disposizione nel catalogo mentre sono diminuite le serie TV esclusive (come ad esempio OISTNB che doveva essere un'esclusiva Mediaset e invece è ritornata anche su Netflix).

Mentre Netflix punta su "Jessica Jones", su Mediaset arriva Hunger Games. Questo è fondamentalmente il succo del discorso: mentre Infinity cerca di espandere il catalogo con nuovi film che sono stati successi di critica o commerciale (oltre ad Hunger Games troviamo film come Bastardi senza gloria, La migliore offerta, Blow, Gomorra, Lucy), Netflix offre tante, forse troppe serie TV e pochi film di qualità.

Ecco un esempio lampante con le ultime aggiunte dei due servizi:


  • Infinity





  • Netflix



Mediaset Infinity propone dei grandi successi commerciali (Hunger Games), film premiati agli Oscar (Bastardi senza gloria), film non più recenti (Il primo cavaliere), film di genere western (Appaloosa), commedie romantiche (28 giorni), film di animazione (Le colline dei papaveri). Insomma un catalogo che propone titoli per tutti i gusti.

Netflix propone spesso invece dei film sconosciuti, documentari o titoli di bassa qualità. In compenso, seguire una serie TV su Netflix è un'esperienza rivoluzionaria: non dovrete scaricare da Nowdownload, avere a che fare con lo streaming che si blocca ogni due secondi perché la velocità viene limitata a 50 kbps, banner pubblicitari, popup e popunder che si aprono all'impazzata.

Per cui alla fine la scelta che dovrete fare è fra Infinity (miglior catalogo per quanto riguarda i film, peggiore qualità dello streaming) o Netflix (miglior catalogo per quanto riguarda le serie TV, migliore qualità disponibile per lo streaming). Oppure potete pagare entrambi gli abbonamenti (con un costo mensile che comunque non supera i 20 euro) ed avere un mega catalogo sempre a disposizione: Infinity per i film, Netflix per le serie TV!