sabato 25 aprile 2015

TSU: recensione dopo una settimana di utilizzo





Ci siamo. Come ho annunciato ieri sui vari social network a cui sono iscritto, ecco la mia recensione di tsu.co dopo una settimana di utilizzo.


Ci siamo lasciati mercoledì scorso con dei dubbi ancora sul sistema dei pagamenti. In questi ultimi tre giorni per cui mi sono concentrato a fare alcuni esperimenti per cercare di capirne di più. Come potete vedere dal mio profilo di Tsu.co ho condiviso praticamente tutti gli articoli che ho scritto sui vari blog dove lavoro. La mia lista Friend rimane vuota mentre sto cominciando ad allargarmi con la lista Follower dove a differenza degli altri social network non sto seguendo un filo logico ma mi baso su chi posta contenuti interessanti e su chi conosco.

Ad oggi in realtà non capisco quali siano i vantaggi di inserire i contatti nella lista Friends rispetto a quella Following. Comunque, le mie condivisioni di post altrui sono molto ridotte (non più di 4 o 5) così come i like lasciati (non più di una decina) mentre l'indice Network sta salendo (di 20 punti in tre giorni).

I guadagni si sono stabilizzati a 0,46 dollari al giorno che sinceramente per l'attività e il tempo che mi sono richiesti non sono affatto male se consideriamo che per un blogger come me quella di condividere i propri contenuti sui social network è una consuetudine che non rientra sicuramente nelle attività lavorative ma viene fatta a discrezione del blogger (e quindi gratuitamente).

La visibilità dei post non è già sicuramente ai livelli dei primi giorni. Diciamo che su 125 follower i miei post basati esclusivamente sugli articoli scritti hanno una portata media di circa 25-30 visite.

Ovviamente se condividerete post più divertenti e frivoli con gli hashtag giusti in cui promettete visite, like, follow e money aumenterete sicuramente il numero di follower ma come ho già detto, se vi iscrivete a questo social network solo per i soldi sappiate già che il gioco non vale la candela.

Per un guadagno di circa mezzo dollaro ogni 24 ore, non è il caso di perderci più di una decina di minuti al giorno. Ricordatevi poi che Tsu.co paga ogni 100 dollari quindi se "guadagnate" quanto il sottoscritto a questo ritmo dovrete attendere almeno tre mesi. Vale la pena? Con 100 dollari ogni tre mesi vi ripagate il costo dell'ADSL condividendo una decina di post al giorno per un totale di circa 10 minuti ma questi sono comunque calcoli buttati lì, perché resterà da vedere se da qui a tre mesi ci sarà ancora il traffico dati di questi giorni (i ricavi per gli utenti non sono altro che una ripartizione degli utili che arrivano dalla pubblicità per cui più utenti ci sono più alti dovrebbero essere i guadagni).

Mentre, invece, se considerate Tsu un social network dalle ottime potenzialità che potrebbe superare in poco tempo rivali importanti potete iniziare a costruire un vostro network. L'interfaccia desktop richiama quella di Twitter ma senza il limite di caratteri sarà come postare su Facebook mentre l'applicazione per Android necessiterebbe di qualche aggiornamento ma è comunque perfettamente utilizzabile. Per maggiori informazioni sulla versione per Android vi rimando all'articolo che ho scritto su Androidblog.

Se avete domande fatemele nei commenti o contattatemi direttamente su Tsu a questo indirizzo: http://www.tsu.co/alessiof89/