sabato 31 marzo 2012

11 regole per usare al meglio Twitter




Sei iscritto su Twitter? Bene, molto bene. Il fatto che tu sia iscritto ad un social network utile ti fa onore, ma attenzione la sindrome di Facebook è sempre in agguato. Ecco perché ho preparato una lista di regole (molto ironiche) per usare al meglio Twitter.

1a regola di Twitter: non seguire chi non ti risponde o condivide solo sciocchezze!!! Twitter ti serve per avere le ultime notizie o per restare in contatto con persone che ti stanno simpatiche o che ammiri.

2a regola di Twitter: non seguire chiunque segue te. Per questo puoi continuare a usare Facebook! Il rapporto following -follower dovrebbe essere almeno 1-10 (se è pari a 1 rivedi un po' perché è probabile che tu stia seguendo persone inutili).

3a regola di Twitter: non superare mai i 140 caratteri. Se non ce la fai fatti curare! Lo scopo di Twitter è quello di essere sintetico, se non ce la fai hai un serio problema perché Einstein ha espresso una legge dell'universo in una formula matematica di 4 caratteri (E=mc²). Tu ce la fai a scrivere che "sei stanco perché è primavera" in meno di 140 caratteri? Coraggio, puoi farcela.

4a regola di Twitter: ai tuoi follower non interessa sapere se sei appena andato in bagno. Evita di postare foto mentre sei in pigiama! La vita privata è privata. Su Twitter non mi interessa la tua amicizia (per queste cavolate c'è già Facebook purtroppo), mi interessa quello che scrivi. Se scrivi cavolate è inutile che io ti segua. Ne scrivo già tante io :)

5a regola di twitter: se qualcuno ti menziona e fa una domanda rispondi. Perché ti sei iscritto, se non vuoi essere disturbato? Profonda stima per chi si prende il tempo di rispondere ai propri follower. Un retweet o una risposta indica che tu sai che c'è una persona che ti segue volentieri. In questo caso si merita una lode Ekaterina Vaganova che su Twitter risponde a tutti, ma proprio a tutti e, sempre con gentilezza, senza farsi pregare (lei è campionessa del mondo di ballo, insegna in diverse nazioni, attualmente è impegnata in tv e e si prende il tempo di rispondere a tantissime domande dei fan). Date un'occhiata in giro e contate quanti sono i personaggi televisivi che interagiscono con gli spettatori!

6a regola di Twitter: se devi fare conversazioni usa i messaggi privati o cambia social network. Facebook ha la chat, non dimenticartelo!!! Qui ammetto che io stesso sono venuto meno qualche volta. Ma cerca di non farlo mai. Per chi ti segue può essere difficile capire quando è iniziata la conversazione.

7a regola di Twitter: fai del bene al prossimo, segnala per spam gli utenti con un uovo nella foto profilo che pubblicizzano link assurdi!!! Gli spammer ci sono dappertutto, ma su Twitter prosperano e si moltiplicano. Appena ne vedi uno bloccalo e segnalalo per spam. Non farti scrupoli. Pubblicizzare un prodotto è lecito, taggare utenti a casaccio no. Mi menzioni se sai che potrebbe interessarmi, altrimenti rinuncia!

8a regola di Twitter: usa le Liste. Non buttare i tweet di 2000 persone in uno stream unico. Il 90% dei contenuti importanti lo perderai!!! Ora ti dirò una cosa che potrebbe bloccare la tua crescita: tecnicamente tu puoi ottenere gli aggiornamenti di migliaia di persone senza seguirne neppure una. Puoi inserire utenti nelle liste e non essere costretto a seguirli. Usale bene!

9a regola di Twitter: il pulsante più importante non è Home, ma Connetti. È quello lo scopo di Twitter. Altrimenti è come parlare ad un muro!! La prima cosa da fare quando apri Twitter non è quella di controllare lo stream ma controllare le interazioni. Vedi chi ti ha cercato, chi ti fa domande importanti e chi invece cerca disperatamente di farsi bloccare per spam

10a regola di Twitter: non seguire i VIP. Non ti meritano!!! Lady Gaga, Coldplay, ecc. Sono un blogger, non sono uno che posta sciocchezze. Se ti menziono è perchè voglio condividere qualcosa che per me è importante con te. Non lo faccio per visibilità, non sei il mio idolo. Ricordatelo bene caro VIP. Scendi dal tuo piedistallo perchè è grazie a gente come noi se puoi stare lassù.

11a regola di Twitter: se hai pubblicato più di 5000 tweet e non sei un blogger, c'è qualcosa che non va nella tua vita!!! Su Twitter c'è l'utente standard, l'utente medio e quello assiduo. Il blogger scrive decine di articoli al giorno e li condivide con i suoi lettori. Basta poco per arrivare a 5000 tweet. Ma se tu non sei un blogger, non scrivi niente e hai pubblicato 5.000 tweet credo sia arrivato il momento per te di spegnere il computer e dedicarti ad altre attività.

Se sei arrivato a leggere fino qui e ancora non mi segui su Twitter? Puoi farlo qui: https://twitter.com/#!/alessiof89