venerdì 23 settembre 2011

Come peggiorare Facebook in una settimana


Inizio questo articolo dicendo che Facebook è invivibile. È stato uno schifo dall'inizio ed è continuato ad esserlo. Ora è anche peggiorato. Vi starete chiedendo come mai sono registrato su Facebook? Perchè molto del mio lavoro che svolgo su Bloglive è incentrato sulle news che riguardano i social network. Se facessi il cacciatore di coccodrilli in Africa non sarei certo registrato sul Faccialibro.

Primo cambiamento: le liste di amici. Ora, caro Zuckerberg, se vuoi copiare da Google Plus fallo con impegno! Non mi riempire la bacheca di 8 liste, di cui nemmeno una te l'ho detto io di inserirla! 

Secondo cambiamento: le notizie più importanti. Ora con un social network pieno di gente al limite del caso umano (come direbbe un famoso rapper italiano) , come puoi pretendere di venire a dire a un geek (rigorosamente iscritto su Google Plus, quando il mondo ancora non sapeva che cosa fosse) quali sono le notizie più importanti per me?

Terzo cambiamento: Facebook Music. Ma secondo te, può mai interessarmi quello che sta ascoltando uno dei miei 56398456321897 amici di Facebook)

Quarto cambiamento: la Timeline. Per quale motivo dovrei dire tutta la storia della mia vita su Facebook? Zuckerberg, ti interessa sapere in quale giorno ho aperto il mio conto in Banca o preferisci che ti dò i codici di accesso, così fai tutto da solo?

Quinto cambiamento: le social apps. Ora credi che sapere che uno dei miei 56398456321897 amici di Facebook sta mangiando la pizza, migliorerà la qualità della mia esistenza?

Sesto cambiamento: la chat. Ora qualcuno mi spiega qual è l'utilità di fondere chat e messaggi insieme? No, va bene. Ho capito: in questo modo non funziona nè i messaggi nè la chat. Almeno prima i messaggi funzionavano.

Settimo cambiamento: le impostazioni della privacy. È inutile che fai finta di aver modificato il layout. Sono scomparse delle voci. Capirete che su una testata giornalistica non avrei potuto scrivere un articolo del genere. Credete che ho esagerato? Guardate la foto qui sotto: